Tag Titolo Abstract Articolo
Pubblicato: 22/07/2013 16:47:00
6 Giugno 2013: serata dedicata al grande risultato raggiunto da ASL Bergamo
Il Registro Tumori dell’ASL di Bergamo: accreditamento nazionale
Un passo importante per la programmazione sanitaria in provincia di Bergamo

In data 21 marzo 2013 è avvenuto, nel corso del XVII Congresso annuale dell’AIRTUM (Associazione Italiana Registri Tumori) in svolgimento a Bolzano, un prestigioso riconoscimento per l’ASL di Bergamo. Il Registro Tumori dell’ASL è stato infatti ufficialmente accreditato a livello nazionale, alla conclusione di un rigoroso e severo processo di valutazione scientifica, condotto da una specifica Commissione nazionale di verifica istituita presso l'AIRTUM, associazione che coordina le attività dei Registri Tumori in Italia ed è collegata alle corrispondenti associazioni di altri paesi a livello europeo e mondiale, quali l'International Association of Cancer Registries, l'ENCR (European Network of Cancer Registries), ed il Groupe pour l'Epidémiologie et l'Enregistrement du cancer dans les Pays de Langue Latine.

Il processo che ha portato all' accreditamento del Registro avviene attraverso un iter particolarmente severo e rigoroso di controllo della qualità, in quanto è condizione indispensabile che i Registri accreditati abbiano i necessari requisiti scientifici e strutturali per produrre dati obiettivi in termini di qualità della rilevazione, tempestività nell'offerta e progressivo arricchimento delle informazioni disponibili.


Il risultato raggiunto, di basilare importanza per il completamento del quadro epidemiologico provinciale e regionale in campo oncologico, pone il Registro Tumori di Bergamo come autorevole fonte di informazioni per i clinici e per i decisori pubblici. Infatti, attraverso il confronto con i dati epidemiologici riguardanti i tumori nelle diverse aree geografiche del Paese, è possibile sorvegliare e valutare la patologia oncologica in termini di mortalità, incidenza e sopravvivenza, studiarne l'andamento temporale e geografico, comparando i risultati così ottenuti con quelli osservati a livello internazionale. Permette inoltre di avere un quadro preciso del carico che la patologia oncologica rappresenta per il Servizio Sanitario, migliorando in fase programmatoria l’appropriatezza di allocazione delle risorse necessarie.
Il significativo obiettivo raggiunto rappresenta un punto di partenza per dimostrare quanto siano rilevanti in sanità pubblica, ma più in generale per la programmazione e per la gestione della salute, l'osservazione e la conoscenza, lo studio e la ricerca applicata.
In un sistema di rete oncologica metodologicamente e tecnologicamente aggiornata, quale quella rappresentata dalla strutture della sanità lombarda, l'opportunità di un grande progetto di sanità pubblica come quello della prevenzione dei tumori, attraverso gli screening e la prevenzione primaria , oltrechè sul versante del miglioramento diagnostico e terapeutico, non può fare a meno di un'attività continua di monitoraggio e di rilevazione, come quello rappresentato dal Registro Tumori.
A tal proposito, il Registro dell’ASL è già pienamente operativo anche per la valutazione dei processi e degli esiti dei programmi di screening già avviati in ambito aziendale e interaziendale, quali quelli per la prevenzione dei tumori della cervice uterina e del colon retto.
Sono inoltre già stati intrapresi numerosi progetti nell’ambito della Rete Interregionale dei Registri Tumori (Rete “Oss.e.r.va.”-OSServatori Epidemiologici e Registri tumori per la Valutazione), primo tra i quali il progetto di valutazione di indicatori di esito dei percorsi diagnostico-terapeutici per le principali cause tumorali.
Particolare significato, nel raggiungimento di questo risultato, hanno rivestito, in questi anni, le strette collaborazioni sviluppate con il DIPO (Dipartimento Interaziendale Provinciale Oncologico) ed i Servizi di Anatomia Patologica delle strutture erogatrici del territorio provinciale.

Un particolare e sentito riconoscimento deve inoltre andare alla LILT (Lega Italiana per la Lotta ai Tumori) di Bergamo ed ai Rotary Club della provincia di Bergamo, per aver generosamente sostenuto, attraverso l’istituzione di borse di studio, la crescita del Registro Tumori ASL.

Il Registro Tumori è diretto dal Dr Giuseppe Sampietro, ed è strutturato nell'ambito del Servizio Epidemiologico Aziendale-Dipartimento PAC, diretto dal Dr Alberto Zucchi, in staff alla Direzione Generale. Nello staff del Registro operano le Assistenti Sanitarie Luisa Giavazzi, Silvia Ghisleni, Andreina Zanchi.

Dr. Alberto Zucchi - Responsabile Servizio Epidemiologico Aziendale ASL Bergamo

Fonte: ASL Bergamo
Seguici su
Rss
ASL In...forma Periodico di informazione dell'Azienda Sanitaria Locale della Provincia di Bergamo ora ATS Bergamo Edizione 2017 - Periodico reg. Tribunale di Bergamo iscritto n°8/2012 in data 22 Febbraio 2012 Direzione e Redazione via Gallicciolli 4 - 24121 Bergamo tel. 035/385199 - e-mail: sabrina.damasconi@ats-bg.it Editore: Mara Azzi Direttore Generale ASL Bergamo - Direttore Responsabile: Sabrina Damasconi Giornalista Ufficio Stampa e Comunicazione ASL BERGAMO
questo sito è stato realizzato con il CMS Journalist | About | Contact