Tag Titolo Abstract Articolo
Pubblicato: 22/07/2013 16:43:00
Convegno presso ASL di Bergamo sabato 8 giugno
“Dall'infezione HPV alla gestione del pap test anomalo e delle patologie HPV correlate”
La campagna di sensibilizzazione al pap test di prevenzione nella Provincia bergamasca

La Direzione dell’ASL di Bergamo ha avviato nel settembre 2011 la campagna di sensibilizzazione al pap test di prevenzione nella Provincia bergamasca, con l’obiettivo di intercettare la popolazione d’età 25-64 anni che non ha effettuato alcun pap test negli ultimi 5 anni a carico del SSR.

Per la realizzazione del progetto di sanità pubblica è stata fondamentale la costruzione di una rete collaborativa tra professionisti della salute: ASL, Strutture Sanitarie, Medicina di Assistenza Primaria e Specialisti (Ginecologi e Patologi).
Sul territorio sono stati amplificati i messaggi di prevenzione da parte di tutti gli attori di sistema, dalle Autorità locali (Amministrazioni) e dalle associazioni di volontariato.

Testimonianze dell’importanza dell’attività sono state portate al Convegno “Dall'infezione HPV alla gestione del pap test anomalo e delle patologie HPV correlate” tenutosi sabato 8 giugno 2013 presso la Sala Lombardia dell’ASL, organizzato e promosso dall’ASL in collaborazione con le Strutture Sanitarie, i Medici di Assistenza Primaria e di cui è prevista una seconda edizione sabato 9 novembre 2013.
L’evento ha avuto il patrocinio dell’Ordine dei Medici e Chirurghi e Odontoiatri della Provincia di Bergamo e dell’Associazione Italiana Donne Medico – Sezione di Bergamo.

L’introduzione ai lavori è stata fatta dalla Dott.ssa Fiorenza Cartellà, Coordinatore Ostetrico-Ginecologo dei consultori dell’ASL e Responsabile Scientifico dell’evento, che ha sottolineato come le strategie aziendali in materia di prevenzione abbiano consentito di vitalizzare la rete tra ASL, strutture sanitarie e territorio (Medici di Assistenza Primaria) a misura dei bisogni di salute. La campagna di sensibilizzazione dell’ASL al pap test di prevenzione, gratuito, a cadenza triennale, in analogia ai programmi di screening organizzati, è un sistema integrato di professionisti che operano a beneficio dell’utenza per la prevenzione del tumore del collo dell’utero. Il tumore del collo dell’utero rappresenta un importante problema sanitario: a livello mondiale è il secondo tumore maligno della donna, con circa 500.000 nuovi casi stimati nel 2002, l’80% dei quali nei Paesi in via di sviluppo. In Italia, i dati dei registri nazionali tumori relativi agli anni 1998-2002 mostrano che ogni anno sono stati diagnosticati 3.500 nuovi casi di tumore del collo dell’utero (pari a una stima annuale di 10 casi ogni 100.000 donne) e 1.000 sono i decessi per questa patologia.
Negli ultimi anni si è assistito a un aumento del numero di tumori, ma anche a una diminuzione della mortalità, attribuibile soprattutto a un'informazione più adeguata sulla prevenzione primaria, alla diagnosi precoce (grazie ai programmi di screening) e ai miglioramenti nel campo della terapia.

Durante i lavori sono stati illustrati dalla D.ssa Antonella Buzzi della U.O. Anatomia Patologica dell’A.O. “Bolognini” di Seriate la storia naturale della malattia ed i principi diagnostici, mettendo in evidenza scelte tecnologiche e contenuti scientifici, adottati a garanzia della qualità delle prestazioni sanitarie, rese alle assistite.

La D.ssa Carla Laffranchi, Medico di Assistenza Primaria del Distretto di Bergamo, ha illustrato la propria esperienza di pazienti con patologie HPV correlate e riportato le domande più frequenti a cui i Medici sono chiamati a rispondere in caso di infezione da HPV: definizione di rischio di sviluppare un tumore, modalità di contagio, frequenza dei controlli, probabilità di trasmissione al partner e/o ai figli, rischio per una gravidanza, paragoni tra iter terapeutici. Questi ed altri quesiti (a chi fare la vaccinazione anti papilloma virus con compartecipazione alla spesa, quando iniziare a fare il pap test) sono stati ampiamente trattati dagli Specialisti che hanno relazionato e risposto alle molte domande dei partecipanti.
Iniziando dal Dott. Alberto Agarossi, Ginecologo del Dipartimento di Ostetricia e Ginecologia dell’Ospedale Luigi Sacco – Università degli Studi di Milano, che ha presentato un “Up Date in materia di HPV”, ai bergamaschi D.ssa Patrizia Morganti, Ginecologo dell’A.O. Treviglio- Caravaggio di Treviglio, e il Dott. Claudio Lombardi. Ginecologo del P.O. “Pesenti Fenaroli” dell’A. O. Bolognini di Seriate che hanno presentato il “Protocollo diagnostico-terapeutico del carcinoma della cervice uterina” prodotto dal Tavolo Tecnico provinciale multidisciplinare ASL e Strutture Sanitarie nel marzo 2013. Sono, infine intervenuti due specialisti dell’ A.O. “Ospedale Papa Giovanni XXIII” di Bergamo: il Dott. Andrea Locatelli, Dermatologo, e la Dott.ssa Cristina Galtelli; Otorinolaringoiatra, che hanno presentato alcune patologie HPV correlate nelle discipline di competenza.

La giornata si è conclusa con un caloroso applauso ai Relatori ed all’ASL, che ha realizzato un evento dopo l’intervento del Dott. Antonio Rossignoli, Medico di Assistenza Primaria del Distretto di Dalmine, che ha definito il Convegno non mera lezione frontale ma occasione interattiva di integrazione tra professionisti con lo scopo di fornire informazioni di utilità immediata per l’attività ordinaria dei Medici.

 

Dr.ssa Fiorenza Cartellà - Coordinatore Ostetrico Ginecologo dei Consultori ASL Bergamo

in collaborazione con Dr.ssa Tessandri Laura - Centro Screening Oncologici Dipartimento di Prevenzione Medico ASL Bergamo



 

Fonte: ASL Bergamo
Seguici su
Rss
ASL In...forma Periodico di informazione dell'Azienda Sanitaria Locale della Provincia di Bergamo ora ATS Bergamo Edizione 2017 - Periodico reg. Tribunale di Bergamo iscritto n°8/2012 in data 22 Febbraio 2012 Direzione e Redazione via Gallicciolli 4 - 24121 Bergamo tel. 035/385199 - e-mail: sabrina.damasconi@ats-bg.it Editore: Mara Azzi Direttore Generale ASL Bergamo - Direttore Responsabile: Sabrina Damasconi Giornalista Ufficio Stampa e Comunicazione ASL BERGAMO
questo sito è stato realizzato con il CMS Journalist | About | Contact