Tag Titolo Abstract Articolo
Pubblicato: 14/06/2013 14:46:00
Rete Whp
Premio Sodalitas per il Progetto WHP
Riconoscimento a Confindustria Bergamo che ha collaborato al progetto con ASL Bergamo

ASL Bergamo già nella propria mission aziendale s’impegna nella promozione della salute come aspetto fondamentale su cui far leva per creare e mantenere benessere. Avviato nel 2011, frutto dell’operosa collaborazione tra ASL Bergamo e Confindustria Bergamo, il progetto Rete WHP è l’ultimo nato in casa Promozione alla Salute ASL Bergamo che ha il merito di aver sensibilizzato, attraverso percorsi formativi ed aggiornamenti, alle ideee di punta che faranno da sfondo all’Expo 2015: sostenibilità e corretti stili di vita.
Il crescente interesse verso nuove tipologie di promozione alla salute ha portato alla realizzazione di un vero e proprio articolato tessuto territoriale, attivo e proattivo, che ha contribuito a diffondere la filosofia della prevenzione volta a favorire l’adozione di interventi efficaci di Promozione della Salute dei lavoratori, delle loro famiglie e più in generale, della Comunità Bergamasca. Il progetto, che vuole offrire un quadro di riferimento ed un supporto metodologico concreto alle aziende per procedere in questa direzione, parte e si fonda sulla convinzione condivisa che promuovere la salute di chi lavora è interesse di tutti. Le persone lavoratrici costituiscono, e sono, il primo capitale o per meglio dire il vero capitale su cui investire. Proprio per questi motivi l’11a edizione del premio Sodalitas che ha premiato 11 aziende vincitrici nelle varie categorie previste, scelte fra le 192 candidate che hanno presentato 244 progetti, ha messo in luce l’ottima intesa raggiunta tra Confindustria Bergamo in partnership con ASL Bergamo riconosciuta con il prestigioso Premio nazionale per la Sostenibilità d’Impresa Sodalitas Social Award. Il progetto WHP (Workplace Health Promotion) Aziende che promuovono la salute è entrato quindi a pieno titolo nell’enciclopedia della salute. La letteratura scientifica di buone prassi si arricchisce così di un ulteriore importante risultato, raggiunto dalla collaborazione a più mani e generato proprio dall’elevata adesione delle aziende bergamasche: a fine 2012 se ne contavano già 34 “accreditate” su 51. Il consolidato sodalizio tra ASL e Confindustria è stato confermato nell’impegno a seguire percorsi di realizzazione di buone pratiche sulla promozione della salute in sei aree tematiche: fumo, alimentazione, attività fisica, sicurezza stradale e mobilità sostenibile, alcol, benessere personale e sociale. Fondamentale l’intervento di molteplici figure professionali dell’ASL, disponibili a svolgere il ruolo di supporto sia dal punto di vista tecnico-scientifico sia metodologico, per orientare il percorso di scelta degli interventi di promozione della salute negli ambienti di lavoro, secondo criteri di efficacia e di rapporti costo/efficacia favorevoli. La riduzione dei fattori di rischio per la salute di 10.000 lavoratori, implica poi ricadute positive sulle rispettive famiglie e sull’intera comunità. Gli elementi determinanti per la buona riuscita del progetto sono stati molteplici. In primo luogo, il ruolo propositivo di Confindustria che ha favorito la comunicazione e l’adesione da parte delle aziende. Seguono “l’elasticità” della metodologia proposta che permette di personalizzare il programma in base al contesto aziendale, l’assenza di formalità burocratiche e di pesanti rendicontazioni, i bassissimi costi richiesti, la progressività dello sviluppo degli interventi, la volontarietà dell’iniziativa che attribuisce un valore aggiunto “di eccellenza” alle aziende aderenti, la collaborazione stabilita tra diversi servizi ASL, la UOML degli Ospedali Riuniti di Bergamo e altre realtà istituzionali e associative locali.

Proprio per questi motivi Regione Lombardia ha innalzato l’iniziativa come esempio per l’estensione su tutto il territorio lombardo.


dott.ssa Sabrina Damasconi

http://aslinforma.youspace.it/ 


Fonte: ASL Bergamo
Seguici su
Rss
ASL In...forma Periodico di informazione dell'Azienda Sanitaria Locale della Provincia di Bergamo ora ATS Bergamo Edizione 2017 - Periodico reg. Tribunale di Bergamo iscritto n°8/2012 in data 22 Febbraio 2012 Direzione e Redazione via Gallicciolli 4 - 24121 Bergamo tel. 035/385199 - e-mail: sabrina.damasconi@ats-bg.it Editore: Mara Azzi Direttore Generale ASL Bergamo - Direttore Responsabile: Sabrina Damasconi Giornalista Ufficio Stampa e Comunicazione ASL BERGAMO
questo sito è stato realizzato con il CMS Journalist | About | Contact