Tag Titolo Abstract Articolo
Pubblicato: 14/06/2013 14:34:00
All'Esposizione Universale a Milano
Expo 2015: salute!
ASL Bergamo partecipa attivamente alla realizzazione di 3 innovativi progetti

La riduzione dei rischi per il consumatore ed il miglioramento delle produzioni zootecniche e degli alimenti destinati all’uomo sono possibili solo attraverso il coinvolgimento, a livello internazionale, dei Governi, Istituzioni pubbliche, Istituzioni scientifiche nonché delle Associazioni dei produttori e dei consumatori.

L’Esposizione Universale che la Città di Milano ospiterà dal 1° maggio al 31 ottobre 2015, con il suo tema “Nutrire il Pianeta, Energia per la Vita” vuole rispondere ad una questione fondamentale che coinvolge a pieno titolo anche la sanità pubblica veterinaria.

Il sistema veterinario regionale è chiamato quindi ad attivare una serie di azioni, congiuntamente alla Società EXPO e al Ministero della Salute al fine di:
1. valorizzare i prodotti italiani attraverso azioni congiunte di promozione della sicurezza alimentare, in sinergia con attori pubblici e privati del settore alimentare;
2. migliorare la correttezza e la completezza dell’informazione riguardo i contenuti e le pro-prietà degli alimenti;
3. promuovere progetti di cooperazione internazionale sulla sicurezza alimentare e nutrizionale con particolare riferimento ai nuovi filoni di ricerca sugli OG, per fornire prodotti che rispondano ai bisogni dei consumatori e che mantengano inalterate le caratteristiche del territorio;
4. favorire la formazione, l’aggiornamento e lo scambio di esperienze, con particolare riguardo agli aspetti della sicurezza alimentare, sui temi sopra indicati, attraverso Convegni ed Eventi a livello internazionali.

Tali azioni permetteranno di evidenziare le eccellenze raggiunte da Regione Lombardia e di esportarne il modello operativo.
In particolare, l’ASL di Bergamo partecipa attivamente alla realizzazione dei 3 seguenti progetti:

PROMOZIONE DELLA SICUREZZA ALIMENTARE DELLE FASI DI PREPARAZIONE, CONSERVAZIONE, SOMMINISTRAZIONE E VENDITA PRODOTTI ALIMENTARI LOCALI E TIPICI NEGLI AGRITURISMO
Strutture Aziendali coinvolte: Dipartimento di Prevenzione Veterinario: Servizio Igiene degli Alimenti di Origine Animale e Dipartimento di Prevenzione Medico: Area Igiene degli Alimenti e della Sicurezza Nutrizionale,

Finalità del progetto
Assicurare e garantire la sicurezza igienico-sanitaria nella preparazione, somministrazione e vendita di alimenti locali e tipici negli agriturismo attraverso l’esecuzione di attività ispettive e di campionamento.

Il progetto prevede l’effettuazione di ispezioni presso 50 agriturismi scelti tra quelli iscritti nel registro provinciale degli operatori agrituristici e, sulla base della graduazione del rischio, tra le aziende produttrici di alimenti a media e lunga conservazione (conserve vegetali, vino, formaggi stagionati, insaccati e salumi, etc) destinati anche alla vendita e non soltanto alla somministrazione diretta.
L’attività prevista consiste in sopralluoghi presso le strutture per la verifica delle condizioni igieniche generali, e nel campionamento di alimenti ivi prodotti. Obiettivo del campionamento è verificare le principali caratteristiche chimiche e microbiologiche degli alimenti ed escludere la presenza di patogeni.

PROMOZIONE DELLA SICUREZZA DEI PRODOTTI ALIMENTARI TRADIZIONALI OTTENUTI NEI CASEIFICI IN ALPEGGIO
Strutture Aziendali coinvolte: Dipartimento di Prevenzione Veterinario: Servizio Igiene degli Allevamenti e delle Produzioni Zootecniche

Finalità del progetto
Soluzione delle principali criticità evidenziate durante l’attività di controllo condotto nell’ambito del “Piano Alpeggi 2010-2011”.
Sono previsti controlli su n°68 stabilimenti di trasformazione del latte riconosciuti e registrati ubicati in alpeggio; tali controlli saranno focalizzati su: modalità di manutenzione delle strutture e delle attrezzature, igiene del personale addetto alla lavorazione, gestione dell’approvvigionamento idrico ed eventuale attività di potabilizzazione dell’acqua, sanificazione e disinfezione delle attrezzature e delle superfici di lavoro, nonché sull’applicazione di corrette prassi operative di mungitura e di lavorazione.

CONTENIMENTO DELLA LISTERIA MONOCYTOGENES NEI PRODOTTI A BASE DI LATTE
Strutture Aziendali coinvolte: Dipartimento di Prevenzione Veterinario: Servizio Igiene degli Allevamenti e delle Produzioni Zootecniche

Finalità del progetto
• Selezione degli stabilimenti sulla base dei risultati del “Piano di sorveglianza sulla prevalenza di Listeria monocytogenes in formaggi molli di produzione nazionale ed estera prelevati presso gli stabilimenti di trasformazione e al commercio sul territorio della Regione Lombardia 2011-2012”, nonché sulla base dei dati storici dei controlli e delle segnalazione di “allerte alimentari” aventi per oggetto la presenza di Listeria monocytogenes.
• Individuazione dei Livelli di Rischio per le strutture coinvolte
• Definizione di linee guide operative indirizzate agli operatori di questo specifico settore

La prevista attività di controllo sarà particolarmente mirata all’individuazione della fonte di contaminazione
Verrà valutata inoltre sia l’efficacia delle azioni messe in atto dagli operatori responsabili delle strutture, finalizzate alla rimozione delle fonti di contaminazione, nonché la puntuale applicazione delle linee guida operative .

Dr. Antonio Vitali - Responsabile Servizio Igiene degli Allevamenti  Dipartimento Prevenzione Veterinario A.S.L.  Bergamo

Dr. Camillo Gandolfi - Responsabile Servizio Igiene Alimenti origine animale Dipartimento Prevenzione Veterinario A.S.L.  Bergamo

Dr.ssa Lucia Antonioli - Responsabile Area Alimenti Servizio Igiene Alimenti e Nutrizione Dipartimento di Prevenzione Medico A.S.L.  Bergamo

e Dr. Paolo Antoniolli - Direttore Dipartimento Prevenzione Veterinario A.S.L.  Bergamo

Fonte: ASL Bergamo
Seguici su
Rss
ASL In...forma Periodico di informazione dell'Azienda Sanitaria Locale della Provincia di Bergamo ora ATS Bergamo Edizione 2017 - Periodico reg. Tribunale di Bergamo iscritto n°8/2012 in data 22 Febbraio 2012 Direzione e Redazione via Gallicciolli 4 - 24121 Bergamo tel. 035/385199 - e-mail: sabrina.damasconi@ats-bg.it Editore: Mara Azzi Direttore Generale ASL Bergamo - Direttore Responsabile: Sabrina Damasconi Giornalista Ufficio Stampa e Comunicazione ASL BERGAMO
questo sito è stato realizzato con il CMS Journalist | About | Contact