Tag Titolo Abstract Articolo
Pubblicato: 06/03/2015 15:57:00
Riflessioni sulla Festa della donna
L' 8 Marzo

Il Consultorio familiare ASL : uno spazio di accoglienza e di ascolto che pone al centro la donna, un luogo “solidale” costruito su misura per lei, un punto fermo a cui rivolgersi con fiducia lungo le tappe evolutive del ciclo di vita, in risposta ai bisogni particolari.

La festa della donna richiama il nostro impegno quotidiano di operatori, nell'offrire vicinanza, un accompagnamento ed un sostegno nelle scelte che riguardano la maternità, la sessualità, la vita relazionale e di coppia.

Essere seguite in consultorio, non significa soltanto ricevere assistenza, ma intraprendere un percorso di conoscenza, di condivisione, di scoperta delle proprie capacità e risorse ricevendo un supporto costante, non solo nei momenti transitori di crisi o di fragilità ma anche nei “normali” eventi che segnano il percorso di vita.

Gli Operatori dei Consultori familiari ASL Bergamo

 

 

- - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - -

 

Nel mese di marzo, accompagnata dalla fioritura della mimosa, si celebra la festa della donna e con essa tornano alla ribalta anche i messaggi di augurio, gli eventi e le manifestazioni di sensibilizzazione al pianeta femminile. Per un giorno tutto il mondo sembra declinare un roseo pensiero a ridosso di questa ricorrenza. Eppure anche se la donna torna protagonista della società che la celebra con festeggiamenti, in questo momento, i messaggi di augurio sono coperti da un velo di tristezza richiamata dai diffusi episodi di violenza che graffiano di dolore questo momento di giubilo.
Non ci servono statistiche per ricordare i sanguinosi casi di violenza o le atrocità che, ormai troppo spesso, si consumano all’interno delle mura domestiche o lavorative. Purtroppo sono ancora tanti i casi in cui, nella nostra società, emerge la brutale aggressività che trova sfogo in forme di coercizione e dominio espressi con ostili atti d’incomparabile distruttività verso le donne. Paradossali ed incomprensibili, se li affianchiamo alla capacità di amare espressa dal genere femminile e di colei che dà la vita e, per eccellenza, naturalmente associata ad una nuvola di sensibilità d’animo. Sono necessarie azioni sociali che coinvolgano mettano in discussione tutti per invertire la tendenza alla violenza, serve ascolto, comprensione e sostegno per le donne vittime di violenza; è fondamentale aprire gli occhi per vigilare attentamente in tutti gli aspetti della nostra vita quotidiana, diffondere un'idea di rispetto nelle prassi comuni.
Uscire dall'aspetto della celebrazione annuale per riconoscere il ruolo fondamentale delle donne è, oggi più che mai, una missione. I festeggiamenti, ancora lontani, sono attesi al termine di questo percorso.
Questa riflessione sprona la rete di accoglienza a contribuire a far per rispettare la persona femminile per salvaguardarla e riscoprirne il suo valore proprio.
Con questo fine, nella provincia di Bergamo, opera una Rete di Sostegno alle donne per uscire dalla violenza. Il gruppo di lavoro è formato da referenti dei Consultori Familiari Asl Bergamo e delle Aziende Ospedaliere Bergamasche, i Centri Antiviolenza, le Associazioni, le Farmacie e i Medici di Famiglia, servizi pubblici e privati che, con figure professionali e operatori qualificati, ha la finalità di pensare a linee di intervento a sostegno delle donne vittime di situazioni di violenza.
Per garantire interventi di alto livello è da tempo attivo un protocollo di linee operative condivise e comuni tra tutti i Pronto Soccorso delle Strutture della provincia di Bergamo che consente l’accoglienza delle donne vittime di violenza da parte di personale specializzato di intervenire garantendo azioni mirate, al fine di offrire la più adeguata assistenza alle donne vittime.
Per tutte le donne che desiderano uno spazio di confronto e conforto sul tema e prendere contatti con i servizi è consigliabile consultare il sito www.asl.bergamo.it sezione "NOVITA' ED AGGIORNAMENTI" in “archivio notizie”.

 

Dott.ssa Sabrina Damasconi - Ufficio Stampa ASL Bergamo e Direttore Responsabile ASL IN..FORMA http://aslinforma.youspace.it/index.asp#

Fonte: ASL Bergamo
Seguici su
Rss
ASL In...forma Periodico di informazione dell'Azienda Sanitaria Locale della Provincia di Bergamo ora ATS Bergamo Edizione 2017 - Periodico reg. Tribunale di Bergamo iscritto n°8/2012 in data 22 Febbraio 2012 Direzione e Redazione via Gallicciolli 4 - 24121 Bergamo tel. 035/385199 - e-mail: sabrina.damasconi@ats-bg.it Editore: Mara Azzi Direttore Generale ASL Bergamo - Direttore Responsabile: Sabrina Damasconi Giornalista Ufficio Stampa e Comunicazione ASL BERGAMO
questo sito è stato realizzato con il CMS Journalist | About | Contact