Tag Titolo Abstract Articolo
Pubblicato: 06/03/2015 11:32:00
Codici esenzioni E30 e E40
Nuove autocertificazioni per l'esenzione farmaceutica di malattie croniche e rare
Codici esenzioni E30 e E40

Per i cittadini affetti da patologie croniche o rare c'è un'importante novità. Nel caso appartengano ad un nucleo familiare con reddito complessivo non superiore a 46.600 Euro, con eventuali incrementi in funzione della diversa composizione della famiglia stessa, dovranno rinnovare la propria autocertificazione per continuare ad usufruire dell'esenzione totale per i farmaci della propria cura. La normativa regionale, che fissa il 31 maggio quale termine ultimo per adeguarsi, modifica in realtà solo le modalità di autocertificazione, non i diritti che ne conseguono. Nel concreto si tratta di sostituire la vecchia prassi, che prevedeva la firma della ricetta in farmacia da parte del cittadino esente, con l'inserimento già da parte del medico sulla prescrizione di un codice: E30 per i cittadini affetti da patologie croniche, E40 per i cittadini affetti da malattie rare. Tale novità interessa sia coloro i quali già possiedono il tesserino rosa ed il modulo cartaceo rilasciato dall'Asl per i limiti di reddito previsti, sia quanti si accingono a richiedere per la prima volta questo tesserino e si trovano all'interno dei limiti reddituali previsti. Ma come si può provvedere alla nuova autocertificazione ed ottenere il modello cartaceo su cui è apposto il nuovo codice di riferimento? Diverse sono le possibilità per il cittadino: rivolgersi al Distretto Socio Sanitario Asl di appartenenza, recarsi in una qualsiasi farmacia del territorio provinciale e, dal prossimo 28 febbraio, effettuare l'autocertificazione anche on line sul “Portale del cittadino” di Regione Lombardia (http://www.crs.lombarida.it). Qualora si delegasse una persona di fiducia a perfezionare l'autocertificazione, va precisato che non sarà possibile rivolgersi alle farmacie, che potranno assegnare i codici solo a cittadini maggiorenni che operino in qualità di diretti interessati. Fino al 31 maggio, per consentire agli aventi diritto di attivarsi con tranquillità, le due modalità per ottenere l'esenzione saranno entrambe valide: sia quella con firma in farmacia sulla prescrizione compilata con l'indicazione di esenzione per patologia o malattia rara, sia quella con i nuovi codici. Dal prossimo 1 giugno, invece, solo quanti in possesso del certificato di esenzione E30 o E40 potranno non pagare la compartecipazione alla spesa per le prescrizioni farmaceutiche prevista dal Servizio Sanitario regionale. È importante precisare che tali esenzioni mantengono la loro validità fino a quando non intervengano variazione del proprio stato che implichino un superamento dei limiti di reddito previsti. Il dichiarante è, pertanto, tenuto a dare immediata comunicazione del venir meno delle condizioni che danno diritto a beneficiare dell'esenzione, chiedendo la revoca della stessa al proprio Distretto Asl. Non è invece possibile effettuare tale operazione in farmacia.
Per maggiori informazioni: “Nuove esenzioni farmaceutiche”, sulla home page del sito di Asl Bergamo “www.asl.bergamo.it”.

 

Dott.ssa Rita Moro - Responsabile Comunicazione Istituzionale e Relazioni con il Pubblico - Ufficio Stampa ASL Bergamo

Fonte: ASL Bergamo
Seguici su
Rss
ASL In...forma Periodico di informazione dell'Azienda Sanitaria Locale della Provincia di Bergamo ora ATS Bergamo Edizione 2017 - Periodico reg. Tribunale di Bergamo iscritto n°8/2012 in data 22 Febbraio 2012 Direzione e Redazione via Gallicciolli 4 - 24121 Bergamo tel. 035/385199 - e-mail: sabrina.damasconi@ats-bg.it Editore: Mara Azzi Direttore Generale ASL Bergamo - Direttore Responsabile: Sabrina Damasconi Giornalista Ufficio Stampa e Comunicazione ASL BERGAMO
questo sito è stato realizzato con il CMS Journalist | About | Contact