Tag Titolo Abstract Articolo
Pubblicato: 18/02/2015 14:45:00
N.U.C.A. – NUMERO UNICO CONTINUITA’ ASSISTENZIALE
035.3535: il nuovo "numero unico continuità assistenziale" (ex guardia medica)
Dal 16 febbraio è attivo il nuovo numero provinciale per la Continuità Assistenziale

La fase 1 - Attivazione del N.U.C.A. il NUMERO UNICO CONTINUITA’ ASSISTENZIALE
A partire dallo scorso lunedì 16 febbraio 2015, Bergamo e provincia sono state interessati ed importanti novità.
La prima, l'attivazione di un nuovo numero di riferimento per la continuità assistenziale. Si tratta del "numero unico per la guardia medicache, per le urgenze, si affianca al consolidato riferimento del 118.
Il numero N.U.C.A. 035.3535 risponde ad un'esigenza concreta realizzando, nel contempo, una vera rivoluzione che coniuga semplicità a unicità. Infatti, in caso di necessità, può essere molto semplice ed utile ricordare di contattare un unico numero di riferimento, certi di poter contare su rapide indicazioni vocali per contattare la continuità assistenziale (ex guardia medica) più vicina.
Ogni cittadino componendo il numero 035.3535, da qualsiasi Comune della provincia Bergamasca, sarà accompagnato passo passo da una voce guida che registrerà e smisterà la richiesta assistenziale verso la postazione di riferimento del Comune di provenienza della chiamata.

Il numero unico è attivo:

tutti i giorni dalle ore 20,00 alle ore 8.00 del mattino successivo;
tutti i sabati, le domeniche ed i giorni festivi dalle ore 8.00 alle ore 20.00;
tutti i giorni prefestivi infrasettimanali dalle ore 10.00 alle ore 8.00 del giorno feriale successivo alla festività.


Il numero NUCA è stato inoltre collaudato per riconoscere qualsiasi tipologia di voce, da roca ad alterazioni di voce dovuta a patologie, dai laringectomizzati al dialetto bergamasco. Inoltre è importante sapere che i Direttori di Distretto ASL saranno attivamente impegnati sul territorio per monitorare il funzionamento di questa nuova modalità di contatto telefonico, al fine di evidenziare e superare eventuali criticità.

Per maggiori informazioni e visionare subito il video di presentazione clicca qui

La fase 2 - Il trasferimento postazione Guardia Medica
In concomitanza all'attivazione del numero di telefono unico (N.U.C.A.) per il Servizio di Continuità Assistenziale, la postazione dell'ambulatorio (ex Guardia Medica) dapprima collocato presso la sede della Croce Rossa Italiana ha trovato posto nei nuovi locali appositamente attrezzati presso il Distretto di Bergamo.
Dal 16 Febbraio scorso si è così portato a compimento un progetto di ridefinizione degli spazi presso il Distretto della città di Bergamo, iniziato nel 2013, andando così a completare la fase di ricollocazione di tutti i servizi afferenti allo stesso Distretto di Bergamo per garantire un'offerta completa dei servizi sanitari ai cittadini e all'intera comunità.
Il Servizio di Continuità Assistenziale è ubicato nella nuova sede in Via Borgo Palazzo, 130 – (PADIGLIONE GIALLO N. 6D)

La fase 3 - La riattribuzione dei comuni per competenza territoriale
L'altra innovazione riguarda la riattribuzione dei comuni territoriali afferenti per competenza per ciascuna postazione del Servizio di Continuità Assistenziale.
A decorrere dal 16 febbraio scorso, infatti, i comuni afferenti ai singoli ambulatori di Bergamo, Bonate Sotto, Villa d'Almè e S.Omobono Terme si sono uniformati al programma di allineamento dei Comuni.

La postazione di Bergamo in Via Borgo Palazzo, 130 – (PADIGLIONE GIALLO N. 6D) può accogliere le richieste dei cittadini dei comuni di Bergamo, Gorle, Orio al Serio, Torre Boldone, e le new entry  Ponteranica e Sorisole.
La postazione di Bonate Sotto in Via Garibaldi, 15 in cui possono rivolgersi i cittadini comuni di Ambivere, Bonate Sopra, Bonate Sotto, Brembate Sopra, Caprino Bergamasco, Cisano Bergamasco, Mapello, Ponte San Pietro, Pontida e Presezzo.
La postazione di Villa d'Almè in Via Roma, 16 a cui competeno le richieste dei cittadini di Almè, Paladina, Valbrembo e Villa d'Almè.
La postazione di Sant'Omobono Terme in Via G. Vanoncini, 20 (già Via Vittorio Veneto) garantisce l'accoglimento delle richieste per le comunità dei cittadini dei comuni di Bedulita, Berbenno, Brumano, Capizzone, Corna Imagna, Costa Imagna, Fuipiano, Locatello, Roncola, Rota Imagna, Sant'Omobono Terme, Strozza, Valsecca, Almenno San Bartolomeo, Almenno Sant'Alessadro, Barzana e Palazzago.

Legenda:

comuni di nuova afferenza

 

Dott.ssa Sabrina Damasconi - Ufficio Stampa ASL Bergamo e Direttore Responsabile ASL IN..FORMA http://aslinforma.youspace.it/index.asp#

Fonte: ASL Bergamo
Seguici su
Rss
ASL In...forma Periodico di informazione dell'Azienda Sanitaria Locale della Provincia di Bergamo ora ATS Bergamo Edizione 2017 - Periodico reg. Tribunale di Bergamo iscritto n°8/2012 in data 22 Febbraio 2012 Direzione e Redazione via Gallicciolli 4 - 24121 Bergamo tel. 035/385199 - e-mail: sabrina.damasconi@ats-bg.it Editore: Mara Azzi Direttore Generale ASL Bergamo - Direttore Responsabile: Sabrina Damasconi Giornalista Ufficio Stampa e Comunicazione ASL BERGAMO
questo sito è stato realizzato con il CMS Journalist | About | Contact