Tag Titolo Abstract Articolo
Pubblicato: 18/02/2015 12:11:00
Il Laboratorio teatrale come strumento terapeutico
L’esperienza de "La Fenice" al Ser.T di Bergamo
“Teatro luogo di appartenenza, d’identità e consapevolezza: questo è il fine ultimo del laboratorio teatrale”

L’alcolismo e la tossicodipendenza non sono elementi ostativi alla realizzazione artistica, ma anzi sono punti di partenza.

Il Teatro mette la persona al centro nella sua totalità, obbliga a rompere tutte le resistenze che il mondo esterno gli impone,diviene forza motrice di cambiamento fisico e psichico, stimola il confronto con il gruppo, diventa scena di lavoro dove tutto è possibile.
Attraverso il laboratorio, gli attori si mettono in scena, non interpretano dei ruoli ,ma parlano di sé,del loro vissuto della fatica di vivere, del desiderio di trovare un senso profondo a ciò che accade intorno e dentro di loro.
Il laboratorio teatrale la Fenice non è una soluzione assoluta, piuttosto è un’opportunità, una possibilità evolutiva, una specie di “terapia del dolore”, un pezzo di vita contro la rassegnazione, l’emarginazione e la solitudine.
Le donne alcoliste e tossicodipendenti attraverso il laboratorio teatrale trovano l’occasione per esprimere elementi della propria personalità e individualità, per sperimentare stili e modelli d’interazione, per potenziare la propria auto-efficacia e autostima.

Fare teatro in un contesto di gruppo è innanzitutto un divertimento, ma permette di raggiungere una serie di obbiettivi che riguardano sia il singolo partecipante sia il gruppo nel suo insieme.


Ne elenchiamo sommariamente i principali:

  • Promuovere un’osservazione nei confronti delle donne alcoliste e tossicodipendenti
  • Stimolare l’espressività globale
  • Migliorare le competenze relazionali e le modalità di comunicazione più funzionali
  • Rafforzare fiducia e autostima
  • Facilitare, riconoscere ed esprimere le emozioni;
  • Sperimentare momenti ludici-ricreativi.

 

Il laboratorio è basato sulle tecniche della comunicazione e dell’espressione teatrale, attraverso giochi ed esercizi che consentono di esplorare i diversi aspetti dell’arte teatrale.
Si pone molta attenzione al lavoro sul corpo, come il principale mediatore delle nostre emozioni, al bisogno di tornare a prendere coscienza delle proprie ossa, dei propri muscoli, delle proprie mani con la necessità di sentirsi spazio nello spazio e portatori della propria energia.
Come il corpo anche l’utilizzo della voce è uno strumento importante che rende consapevoli i partecipanti delle molteplici possibilità espressive dell’organo vocale, la voce che può essere utilizzata per riprodurre suoni o evocare ambienti e sensazioni.
Si propongono delle tecniche d’improvvisazione teatrale, finalizzati alla scoperta del proprio potenziale espressivo, dei meccanismi della comunicazione con il pubblico, del rapporto ritmico tra azione e reazione teatrale e soprattutto della necessità di sviluppare un atteggiamento di concentrazione e di ascolto di se stesse e delle altre.

Il laboratorio è iniziato il 16 ottobre 2014, con incontri a cadenza settimanale, il giovedì dalle ore 17.00 alle ore 19.00 presso il Sert di Bergamo (ingresso 10 B).

Il laboratorio è condotto dalla Dr.ssa Rosa Maria Munafò Assistente Sociale (operatrice esperta con ventennale esperienza di attività teatrali per pazienti con disagio psichico) con la supervisione della Dr.ssa Gabriella Pizzolante (Psicologa ).


Dott.ssa Rosa Maria Munafò  - assistente sociale del Dipartimento Dipendenze Ser.T. ASL Bergamo
 

Fonte: ASL Bergamo
Seguici su
Rss
ASL In...forma Periodico di informazione dell'Azienda Sanitaria Locale della Provincia di Bergamo ora ATS Bergamo Edizione 2017 - Periodico reg. Tribunale di Bergamo iscritto n°8/2012 in data 22 Febbraio 2012 Direzione e Redazione via Gallicciolli 4 - 24121 Bergamo tel. 035/385199 - e-mail: sabrina.damasconi@ats-bg.it Editore: Mara Azzi Direttore Generale ASL Bergamo - Direttore Responsabile: Sabrina Damasconi Giornalista Ufficio Stampa e Comunicazione ASL BERGAMO
questo sito è stato realizzato con il CMS Journalist | About | Contact