Tag Titolo Abstract Articolo
Pubblicato: 31/07/2014 14:56:00
Dal campo alla tavola
La sicurezza dei cibi: una questione che ci riguarda
Un vademecum utile

Una percentuale compresa tra il 55% ed il 75% dei casi di tossinfezione alimentare è riconducibile all’ambiente domestico.
Gli sforzi che i produttori primari e i trasformatori fanno per garantire ai consumatori prodotti sicuri, possono essere vanificati dalle scorrette modalità di preparazione/conservazione casalinga degli alimenti.
I consumatori, come attori finali della catena alimentare “dal campo alla tavola” sono chiamati a dare il loro importante contributo nel mantenimento della sicurezza alimentare.
Bastano alcune semplici azioni per prevenire la contaminazione degli alimenti.
Ecco alcune semplici regole che devono essere sempre adottate in particolar modo nei periodi di caldo.
All’atto della spesa prestare particolare attenzione alla data di scadenza, evitando di acquistare gli alimenti con la scadenza troppo ravvicinata , prelevare gli alimenti surgelati al termine della spesa, verificare che le confezioni degli alimenti non siano rovinate, bucate, rigonfie e che le confezioni dei surgelati non siano coperte da brina; portare a casa rapidamente i cibi senza interrompere la catena del freddo utilizzando la borsa termica.
Arrivati a casa: conservare correttamente gli alimenti ponendo rapidamente in frigorifero quelli deperibili e avendo cura di non sovraccaricarlo così da consentire la circolazione dell’aria. Anche gli alimenti surgelati devono essere posti immediatamente nel congelatore.
Durante le preparazioni utilizzare preferibilmente piani di lavoro, taglieri e coltelli diversi per cibi crudi e cotti; qualora ciò non fosse possibile, tra un’operazione e l’altra lavare accuratamente le superfici di lavoro e gli attrezzi utilizzati per evitare che, eventuali microrganismi eventualmente presenti sui cibi crudi possano passare su un alimento pronto per il consumo ( ad esempio arrosto cotto affettato sullo stesso tagliere).
Per la cottura: non preparare i cibi molto tempo prima del consumo. Gli alimenti che generalmente vengono preparati in anticipo, ( vitello tonnato, maionese, insalate fredde di riso o pasta, dolci tipo tiramisù) devono essere conservati in frigorifero a temperature non superiori ai 4°C coperti e ben separati dai cibi crudi.
Per la gestione sicura degli avanzi: riporre gli avanzi in contenitori puliti e chiusi, metterli in frigorifero entro due ore dalla loro cottura evitando di lasciarli troppo a lungo a temperatura ambiente, consumarli al massimo entro 48 ore. I cibi avanzati da consumare caldi necessitano comunque di un ulteriore riscaldamento a temperatura elevata prima del consumo.
Eliminare gli avanzi già riscaldati se non utilizzati.
Occhio alla pulizia e all’igiene personale: basta il frequente ed accurato lavaggio delle mani con detergente e acqua calda per ridurre i microrganismi che potrebbero contaminare gli alimenti.
E’ importante ricorrere a questa semplice pratica igienica:

  • Prima di iniziare a cucinare
  • Dopo aver usato il bagno
  • Dopo aver cambiato i pannolini
  • Dopo aver toccato animali
  • Dopo aver mangiato, fumato o usato fazzoletti
  • Dopo aver manipolato cibi crudi ( pollame e pesce)
  • Dopo aver fatto le pulizie e portato fuori la spazzatura


Come ottenere buoni livelli di igiene?
Tenere i piani di lavoro e gli utensili puliti; periodicamente disinfettare i taglieri con amuchina
Cambiare spesso e lavare i canovacci di cucina
Lavare spesso e accuratamente le spugnette. Differenziarne i colori a seconda degli usi e cambiarle frequentemente; per le operazioni più sporche è meglio utilizzare carta da cucina
Lavare i pavimenti, le superfici dei tavoli e i piani da lavoro con prodotti igienizzanti (detergenti più disinfettante)
Tenere i contenitori dei rifiuti lontano dal cibo in preparazione.

In questa stagione sono numerose le occasioni per consumare fuori i cibi portati da casa ( picnic, spiaggia, piscina, montagna)
E’ importante trasportare tutti gli alimenti in borsa termica. Evitare di portare cibi più a rischio a base di creme e salse.


Dott.ssa Lucia Antonioli - Responsabile Area Igiene degli Alimenti e della Sicurezza Nutrizionale del Dipartimento di Prevenzione ASL Bergamo

Fonte: ASL Bergamo
Seguici su
Rss
ASL In...forma Periodico di informazione dell'Azienda Sanitaria Locale della Provincia di Bergamo ora ATS Bergamo Edizione 2017 - Periodico reg. Tribunale di Bergamo iscritto n°8/2012 in data 22 Febbraio 2012 Direzione e Redazione via Gallicciolli 4 - 24121 Bergamo tel. 035/385199 - e-mail: sabrina.damasconi@ats-bg.it Editore: Mara Azzi Direttore Generale ASL Bergamo - Direttore Responsabile: Sabrina Damasconi Giornalista Ufficio Stampa e Comunicazione ASL BERGAMO
questo sito è stato realizzato con il CMS Journalist | About | Contact