Tag Titolo Abstract Articolo
Pubblicato: 19/02/2014 12:20:00
Progetto Casa Sicura
Casa Si…cura: il viaggio continua….
Un questionario per autovalutare il livello di sicurezza della propria casa

Hai dubbi sul livello di sicurezza della tua abitazione? Non sei certo di vivere in un ambiente idoneo per la tua salute? Asl Bergamo ti aiuta ad auto-valutare il livello di sicurezza della tua casa. Il Dipartimento di Prevenzione - Servizio Igiene e Sanità Pubblica di ASL Bergamo – ha elaborato un comodo questionario, facilmente scaricabile al link: http://www.asl.bergamo.it/servizi/notizie/notizie_fase02.aspx?ID=5266 - o dalla sezione «Casa Sicura», per testare autonomamente il grado di rischio del proprio domicilio. Troppo spesso i rischi presenti nelle nostre abitazioni sono stati trascurati, con conseguente scarsa attenzione al tema degli infortuni domestici: fenomeni di difficile inquadramento ma meritevoli di massima attenzione.
Il senso di protezione che ci dà la nostra casa, la sicurezza nel trattare amichevolmente dotazioni domestiche, i gesti ed i comportamenti abituali ci portano, superficialmente, a sottostimare il pericolo di esposizione ad inconsapevoli rischi d’infortunio. Per questi motivi, conoscere le fonti di rischio presenti nel nostro habitat è indispensabile per prevenire spiacevoli inconvenienti.
Si stima che la frequenza e gravità degli incidenti domestici sia persino di entità superiore a quella degli infortuni in ambiente di lavoro. La cucina è considerata tra gli ambienti a maggior rischio, poiché le attività che vi si svolgono comportano l’uso di apparecchiature a gas, elettriche, l’impiego di materiale pericoloso ed utensili da cucina. Questi ultimi rappresentano una fra le cause principali dei circa 124.000 infortuni l'anno, il 15% circa del totale, che coinvolgono soprattutto donne. Il piano di cottura, che dovrebbe essere dotato di termocoppia per bloccare l’eventuale fuoriuscita di gas, è il più pericoloso. Anche le pentole lasciate incustodite o momentaneamente appoggiate in luoghi accessibili, i tegami dimenticati su gas con conseguente fuoriuscita di metano o liquido possono essere responsabili di gravi ustioni o dello scoppio dell’intera abitazione. 31.000 infortuni l’anno, il 4,3% del totale, sono causati dall’utilizzo incauto dalle pentole (inclusa la pentola a pressione).
Per dubbi o ulteriori chiarimenti è possibile contattare, tutti i giorni dalle ore 9 alle 12, al seguente numero 035.227.08.14 la Dott.ssa Vincenza Amato Responsabile del Servizio Igiene e Sanità Pubblica ASL Bergamo.
 

Dott.ssa Sabrina Damasconi - Ufficio Stampa ASL Bergamo e Direttore Responsabile ASL IN..FORMA http://aslinforma.youspace.it/index.asp#

Fonte: ASL Bergamo
Seguici su
Rss
ASL In...forma Periodico di informazione dell'Azienda Sanitaria Locale della Provincia di Bergamo ora ATS Bergamo Edizione 2017 - Periodico reg. Tribunale di Bergamo iscritto n°8/2012 in data 22 Febbraio 2012 Direzione e Redazione via Gallicciolli 4 - 24121 Bergamo tel. 035/385199 - e-mail: sabrina.damasconi@ats-bg.it Editore: Mara Azzi Direttore Generale ASL Bergamo - Direttore Responsabile: Sabrina Damasconi Giornalista Ufficio Stampa e Comunicazione ASL BERGAMO
questo sito è stato realizzato con il CMS Journalist | About | Contact