Tag Titolo Abstract Articolo
Pubblicato: 20/12/2013 11:18:00
Ai Consultori Familiari ASL Bergamo
“Massaggio infantile, messaggio d'amore” ...
...una opportunita’ per i genitori ed i loro bambini presso i Consultori familiari di ASL Bergamo

E' esperienza comune tra i genitori il timore ed il piacere, la fatica e la gioia, di accudire fisicamente i propri piccoli.
E' parte degli atti quotidiani toccare e manipolare il corpo del proprio figlio piccolo, tale azione, dettata anche dalla necessità di prendersi cura di bisogni fisiologici, comporta implicazioni emotive profonde per chi è oggetto di cure, ma anche per chi le prodiga. Il vissuto legato all'essere toccati in modo piacevole oltre a rimandare sensazioni di benessere fisico, costruisce fiducia, senso di appartenenza, consapevolezza di essere degni d'amore:”Le esperienze che il piccolo vive nel suo rapporto con la madre (manipolazione, dialogo, contatto fisico) sono strettamente collegate con lo sviluppo neurologico del bambino”  (Renè A. Spitz).

Tra le proposte di sostegno al puerperio, i Consultori dell'A.S.L. di Bergamo promuovono il Corso di massaggio al neonato, rivolto a genitori con bambini da 1 a 12 mesi, che si sviluppa in 4/5 incontri a cadenza settimanale di due ore l'uno. Gratuito.
I corsi di massaggio infantile si sono diffusi in Italia grazie all’AIMI (Associazione Italiana Massaggio Infantile) a partire dal 1989.
Lo scopo dell'associazione è quello di divulgare tale pratica affinchè la comunità mondiale intera favorisca il rispetto dei bambini nei loro bisogni fisici, psicologici, relazionali, ed i genitori siano sostenuti nelle loro competenze.
La fondatrice, Vimala McClure, ha sperimentato e poi definito una sequenza particolare di massaggi adatti ai bambini dal primo mese di vita.

Massaggio infantile e sue finalità.
Il massaggio infantile è un modo di stare con il proprio figlio.
Ricerche ed evidenze cliniche hanno confermato il positivo effetto di questa modalità relazionale sullo sviluppo e sulla maturazione del bambino a diversi livelli.
Il massaggio è semplice e puo’ essere appreso facilmente da ogni genitore.
E' un mezzo per comunicare ed essere in contatto con il bambino, per accompagnare, proteggere e stimolare la sua crescita.

Le finalità di questa pratica sono numerose, raggruppabili in alcune aree precise:
-relazione
Il massaggio favorisce:

  • la conoscenza del bambino da parte dei genitori ,che possono coglierne con maggior facilità i bisogni attraverso una lettura più attenta del suo comportamento
  • l’interazione tra il neonato ed il genitore, rafforzando il legame e la relazione genitore-bambino:
  • durante la pratica del massaggio si “dialoga” con le mani ed il cuore.

-stimolazione
il massaggio stimola e regolarizza le funzioni vitali e fisiologiche: ne beneficiano il sistema cardiovascolare, gli apparati respiratorio e digestivo, il sistema immunitario e nervoso.
La stimolazione tattile favorisce lo sviluppo neurologico del bambino ,facilitando la conoscenza delle varie parti del corpo e sviluppando l’immagine di sé, così da far sentire il bambino sostenuto ed amato . La stimolazione uditiva , visiva ed olfattiva contribuiscono ad arricchire le conoscenza e le competenze del bambino:durante il massaggio il bimbo sente la voce del genitore,la riconosce e tende ad imitarla ponendo le basi del linguaggio ,quando vede il viso del genitore impara ad osservare e quando percepisce l’odore della mamma o del papa’ impara a riconoscere..

-rilassamento
Il massaggio aiuta il bambino a “scaricare”le tensioni provocate da situazioni nuove,stress o malesseri. Contribuisce a migliorare il ritmo sonno/veglia .Il massaggio vissuto come esperienza di profondo contatto affettivo tra genitore e bambino ,contribuisce al rilassamento di entrambi..

-sollievo
il massaggio all’addome in senso orario stimola la peristalsi intestinale e quindi l’eliminazione di aria e feci, alleviando il dolore generato dalle coliche gassose
Comporta,inoltre,benefici durante il periodo della dentizione o nei periodi difficili di particolare tensione emotiva.

Il massaggio infantile crea un'interazione affettivo-emotiva fatta di sguardi teneri e di manipolazioni piacevoli che facilita il processo di attaccamento, esperienza di fondamentale importanza per la costruzione dell'identità : essere accudito con tenerezza ed amore, rimanda al bambino un'immagine di adeguatezza che conferma la bontà del proprio esistere e del proprio valore.
Questo momento di intimità, per quanto riguarda la figura materna, può risultare utile nel favorire un'attenuazione o la cura delle cadute del tono dell'umore che possono verificarsi nel post-parto.
La figura paterna, il cui ruolo da un punto di vista culturale sembra rivestire minor importanza nei primi tempi di vita del bambino, attraverso questa modalità relazionale, può sperimentare il piacere di una vicinanza fatta di ascolto, di emozioni e di attenzione a bisogni .Si crea,in tal modo, una competenza del paterno anche nell'accudimento precoce.
La condivisione da parte della coppia di una maggiore conoscenza dei bisogni del bambino e della loro espressione, favorisce un'alleanza genitoriale anche nel piacere della cura, nella scelta di strategie efficaci per rispondere ai messaggi che il piccolo invia: non dimentichiamo che l'unica forma di linguaggio che il bambino piccolo decodifica è il linguaggio sensoriale!

Come partecipare?
I genitori che, dopo la nascita di un figlio, desiderano sperimentare la pratica del massaggio al neonato in condivisione con altri genitori, possono trovare nei Consultori Familiari dell'A.S.L, un insegnante preparata, che metterà a disposizione del gruppo le proprie competenze per creare uno spazio di confronto e dialogo mediati dalla sua presenza non giudicante.
Per iscriversi è sufficiente telefonare al Consultorio familiare ASL di riferimento:

Zanica
Via Serio 1
Tel. 035.4245538

Grumello del Monte
via Nembrini, 1
Tel. 035.8356340/37

Ponte San Pietro
via Caironi, 7
Tel. 035.603347

Sarnico
viale Libertà, 37
Tel. 035.911038/910222

Treviglio
Via Rossini 1
Tel.0363.44382

Villa d’Alme’
via Fratelli Calvi
Tel. 035.636237


dott.ssa Elisabetta Morelli - Psicologa ASL Bergamo
Loredana Colombi e Elena Comotti  - Ostetriche Consultori ASL Bergamo
dott.ssa Fiorenza Cartellà  - Coordinatore Ostetrico Ginecologo Consultori ASL Bergamo

Fonte: ASL Bergamo
Seguici su
Rss
ASL In...forma Periodico di informazione dell'Azienda Sanitaria Locale della Provincia di Bergamo ora ATS Bergamo Edizione 2017 - Periodico reg. Tribunale di Bergamo iscritto n°8/2012 in data 22 Febbraio 2012 Direzione e Redazione via Gallicciolli 4 - 24121 Bergamo tel. 035/385199 - e-mail: sabrina.damasconi@ats-bg.it Editore: Mara Azzi Direttore Generale ASL Bergamo - Direttore Responsabile: Sabrina Damasconi Giornalista Ufficio Stampa e Comunicazione ASL BERGAMO
questo sito è stato realizzato con il CMS Journalist | About | Contact